Spaghetti di riso con gamberi e verdure

Cucina asiatica l’adoro!! Cucina cinese, cucina giapponese, cucina thai e cucina indiana, quanto le adoro!! Gli spaghetti di riso sono un piatto che adoro ordinare quando sono al ristorante all you can eat, quando decido di mangiare cinese, in alternativa al riso alla cantonese.

Può sembrare difficile prepararli a casa, ma vi assicuro che non è così, l’unica difficoltà è cuocere gli spaghetti di riso ma con i miei consigli vi assicuro che non si trasformeranno in matassa ma saranno morbidi e saporiti. Non saranno proprio identici al ristorante, mi mancava un ingrediente base, ma vi assicuro che sono molto simili.

Non è un piatto da preparare all’ultimo momento perché la sua preparazione è un po’ lunga, soprattutto se come me usate un wok e dovete avere tutti gli ingredienti già tagliati, puliti sul tagliere pronti da essere assemblati.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

100 g spaghetti di riso
1 cipolla bianca
3 zucchine
6 mazzancolle
3 uova
olio di semi di arachide
salsa di soia
vino di riso
peperoncino in polvere

Strumenti

Passaggi

Prima di tutto preparate tutti gli ingredienti. Lavate e tagliate la cipolla a fettine sottili, lavate e tagliate le zucchine a bastoncini, sgusciate le uova in una tazza e sbattetele senza incorporare troppa aria, sgusciate le mazzancolle.

Scaldate un wok, aggiungete un po’ di olio di semi e lasciate soffriggere dolcemente la cipolla finché sarà morbida ma non sfatta. Aggiungete le zucchine, mescolate e lasciate cuocere a fiamma bassa con un coperchio per una decina di minuti. Aggiungete le uova e strapazzate rendendole asciutte non troppo cremose insaporendo bene tutti gli ingredienti. Unite per ultime le mazzancolle, cuocendole per pochissimi minuti altrimenti diventeranno dure, aggiungete il peperoncino, mescolate e spegnete la fiamma.

Portate ad ebollizione abbondante acqua salata, spegnete la fiamma e calate gli spaghetti di riso smuovendoli con una forchetta per evitare che diventino una matassa. Vedrete che in 5 minuti saranno morbidi ma non collosi.

Aggiungete gli spaghetti al condimento, mescolate bene, aggiungete un po’ di salsa di soia ed un po’ di vino di riso e mescolate bene per qualche minuto insaporendo bene tutti gli ingredienti.

Servite in ciotole o in un piatto fondo e buon appetito!! Se volete calarvi in una perfetta atmosfera cinese usate le bacchette invece della forchetta. È un piatto buonissimo appena fatto, quello che avanza è il ripieno perfetto per degli involtini di carta di riso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.